オペラ作曲家別索引

オペラ対訳完成

その他対訳完成

このサイトについて

アクセス数

  • 今日  -
  • 昨日  -
  • 累計  -

翻訳エンジン


bose_soundlink_color_ii



Scena Sesta

(Anna dalla sua prigione. Si presenta in abito negletto, col capo scoperto si avanza lentamente, assorta in profondi pensieri. Silenzio universale. servi la circondano vivamente commossi. Ella l'osserva attentamente sembra rasserenarsi)

ANNA
Piangete voi?
donde tal pianto?
E questo giorno di nozze.
Il Re m'aspetta ...
L'altare infiorato ...
Datemi tosto il mio candido ammanto;
il crin m'ornate
del mio serto di rose ...
... che Percy non lo sappia;
il Re l'impose.

DAME
Oh! Memoria funesta!

ANNA
Oh! chi si duole?
Chi parlò di Percy?
Ch'io non lo vegga;
ch'io m'asconda a suoi sguardi.
È vano ei viene,
ei m'accusa, ei mi sgrida,
ah! mi sgrida, mi accusa ah!

(piange)

Ah! mi perdona, mi perdona...
Infelice son io.
Toglimi a questa miseria estrema.
... Tu sorridi?...
Oh gioia!
Non fia,
non fia che qui deserta io moia!
No, no, no, no,
Tu sorridi, Percy, oh gioia!

Al dolce guidami castel natio,
ai verdi platani,
al queto rio
che i nostri mormora sospiri ancor.
Ah! Colà dimentico de' scorsi affanni,
un giorno rendimi de' miei prim'anni
un giorno rendimi del nostro amor, ah!
un giorno solo del nostro amor.
Al dolce guidami castel natio,
un giorno rendimi del nostro amor, ecc.

DAME
Chi può vederla
a ciglio asciutto
e non sentirsi spezzare il cor?

(Odesi suono di tamburi. Si presentano le guardie. Hervey e cortigiani)

ANNA
Qual mesto suon? ...
Che vedo?
Hervey! le guardie!

HERVEY
(a gli guardie)
Ite, e dal carcer
loro sian tratti i prigionieri.

(gli guardie partono)

ANNA
(con terror)
Oh! in quale istante
dal mio delirio mi riscuoti,
o Cielo!
Ah! in quale istante, ah!
E a che mai mi riscuoti?...

(escono da varie prigioni Rochefort Percy e poi ultimo Smeton)

ROCHEFORT, PERCY
Anna!

ANNA
Fratello!
E tu, Percy!
per me, per me morite!

SMETON
Io solo,
io vi perdei...
... me maledite...

(avanzandosi sei postra ai piedi d’Anna)

ANNA
Smeton!

(si ritira come sbigottita)

PERCY
Iniquo!

SMETON
Ah! sì, lo sono ...
ch'io scenda con tal nome
fra l'ombre.
Io mi lasciai dal Re sedurre.
Io vi accusai
credendo serbarvi in vita;
ed a mentir mi spinse un insano desire,
una speranza ch'io tenni
in core un anno intier repressa.
Maleditemi voi...

ANNA
Smeton! ...
T'appressa.
Sorgi, che fai?
Che l'arpa tua non tempri?
Chi ne spezzò le corde?

(Smeton è sempre in ginocchio, ella lo alza)

ROCHEFORT
Anna!

PERCY
Che dici?

CORO
Ritorna a delirar.

ANNA
Un suon sommesso
tramandan esse come il gemer
tronco d'un cor che muore ...
... egli è il mio cor ferito
che l'ultima preghiera
al Ciel sospira.
Udite tutti.

PERCY
Oh! Rio martir

ROCHEFORT
Delira.

ANNA
Cielo, a' miei lunghi spasimi
concedi alfin riposo,
e questi estremi palpiti
sian di speranze almen.

SMETON, PERCY, ROCHEFORT
L'estremo suo...

ANNA
A miei lunghi spasimi,
concedi, o Ciel, riposo
e questi estremi palpiti
sian di speranza almen,
o Ciel, ecc.

SMETON, PERCY, ROCHEFORT
... delirio prolunga,
o Ciel pietoso,
fa che la sua bell'anima
di te si desti in sen,
di te in sen.

(Odonsi colpi di cannone in lontano e suonar di campane. Anna rinviene a poco a poco)

ANNA
Chi mi sveglia?
ove son io?
che mai sento?
Suon festivo?
Che fia? favellate.
Dove sono! Favellate

SMETON, PERCY, ROCHEFORT
Ah!

ANNA
Ebben?

SMETON, PERCY, ROCHEFORT
Acclamata dal popol
contento è Regina...

ANNA
Tacete, tacete, tacete! Cessate!
Manca solo a compire
il delitto d'Anna il sangue,
e versato sarà.

(Si abbandona fra le braccia delle dame)

TUTTI
Ciel! Risparmia al suo core trafitto
questo colpo a cui regger non sa,
no, no, non sa.

ANNA
Coppia iniqua,
l'estrema vendetta non impreco, no,
in quest'ora tremenda;
nel sepolcro che aperto m'aspetta,
col perdono sul labbro si scenda;
ah! ei m'acquisti clemenza
e favore al cospetto
d'un Dio di pietà favor,
pietà, si, clemenza e pietà,
favor, pietà.

CORO
Ciel!
risparmia al suo core trafitto...

ANNA
Tacete, tacete, cessate, cessate!

CORO
... questo colpo a cui regger non sa.

ANNA
Manca solo a compire il delitto,
manca solo il mio sangue,
e versato sarà,
si, si, si. Coppia iniqua,
l'estrema vendetta, ecc.

CORO
Ciel! ...... risparmia questo colpo
a cui regger non sa, ecc.

ANNA
Ah! pietà, si, pietà, ah!, ecc.

(sviene)

(Si presentano gli sceriffi a prendere i prigionieri. Rochefort, Smeton e Percy vanno loro incontro e additando Anna, esclamano:

SMETON, PERCY, ROCHEFORT
Immolata una vittima e già.
Scena Sesta

(Anna dalla sua prigione. Si presenta in abito negletto, col capo scoperto si avanza lentamente, assorta in profondi pensieri. Silenzio universale. servi la circondano vivamente commossi. Ella l'osserva attentamente sembra rasserenarsi)

ANNA
Piangete voi?
donde tal pianto?
E questo giorno di nozze.
Il Re m'aspetta ...
L'altare infiorato ...
Datemi tosto il mio candido ammanto;
il crin m'ornate
del mio serto di rose ...
... che Percy non lo sappia;
il Re l'impose.

DAME
Oh! Memoria funesta!

ANNA
Oh! chi si duole?
Chi parlò di Percy?
Ch'io non lo vegga;
ch'io m'asconda a suoi sguardi.
È vano ei viene,
ei m'accusa, ei mi sgrida,
ah! mi sgrida, mi accusa ah!

(piange)

Ah! mi perdona, mi perdona...
Infelice son io.
Toglimi a questa miseria estrema.
... Tu sorridi?...
Oh gioia!
Non fia,
non fia che qui deserta io moia!
No, no, no, no,
Tu sorridi, Percy, oh gioia!

Al dolce guidami castel natio,
ai verdi platani,
al queto rio
che i nostri mormora sospiri ancor.
Ah! Colà dimentico de' scorsi affanni,
un giorno rendimi de' miei prim'anni
un giorno rendimi del nostro amor, ah!
un giorno solo del nostro amor.
Al dolce guidami castel natio,
un giorno rendimi del nostro amor, ecc.

DAME
Chi può vederla
a ciglio asciutto
e non sentirsi spezzare il cor?

(Odesi suono di tamburi. Si presentano le guardie. Hervey e cortigiani)

ANNA
Qual mesto suon? ...
Che vedo?
Hervey! le guardie!

HERVEY
(a gli guardie)
Ite, e dal carcer
loro sian tratti i prigionieri.

(gli guardie partono)

ANNA
(con terror)
Oh! in quale istante
dal mio delirio mi riscuoti,
o Cielo!
Ah! in quale istante, ah!
E a che mai mi riscuoti?...

(escono da varie prigioni Rochefort Percy e poi ultimo Smeton)

ROCHEFORT, PERCY
Anna!

ANNA
Fratello!
E tu, Percy!
per me, per me morite!

SMETON
Io solo,
io vi perdei...
... me maledite...

(avanzandosi sei postra ai piedi d’Anna)

ANNA
Smeton!

(si ritira come sbigottita)

PERCY
Iniquo!

SMETON
Ah! sì, lo sono ...
ch'io scenda con tal nome
fra l'ombre.
Io mi lasciai dal Re sedurre.
Io vi accusai
credendo serbarvi in vita;
ed a mentir mi spinse un insano desire,
una speranza ch'io tenni
in core un anno intier repressa.
Maleditemi voi...

ANNA
Smeton! ...
T'appressa.
Sorgi, che fai?
Che l'arpa tua non tempri?
Chi ne spezzò le corde?

(Smeton è sempre in ginocchio, ella lo alza)

ROCHEFORT
Anna!

PERCY
Che dici?

CORO
Ritorna a delirar.

ANNA
Un suon sommesso
tramandan esse come il gemer
tronco d'un cor che muore ...
... egli è il mio cor ferito
che l'ultima preghiera
al Ciel sospira.
Udite tutti.

PERCY
Oh! Rio martir

ROCHEFORT
Delira.

ANNA
Cielo, a' miei lunghi spasimi
concedi alfin riposo,
e questi estremi palpiti
sian di speranze almen.

SMETON, PERCY, ROCHEFORT
L'estremo suo...

ANNA
A miei lunghi spasimi,
concedi, o Ciel, riposo
e questi estremi palpiti
sian di speranza almen,
o Ciel, ecc.

SMETON, PERCY, ROCHEFORT
... delirio prolunga,
o Ciel pietoso,
fa che la sua bell'anima
di te si desti in sen,
di te in sen.

(Odonsi colpi di cannone in lontano e suonar di campane. Anna rinviene a poco a poco)

ANNA
Chi mi sveglia?
ove son io?
che mai sento?
Suon festivo?
Che fia? favellate.
Dove sono! Favellate

SMETON, PERCY, ROCHEFORT
Ah!

ANNA
Ebben?

SMETON, PERCY, ROCHEFORT
Acclamata dal popol
contento è Regina...

ANNA
Tacete, tacete, tacete! Cessate!
Manca solo a compire
il delitto d'Anna il sangue,
e versato sarà.

(Si abbandona fra le braccia delle dame)

TUTTI
Ciel! Risparmia al suo core trafitto
questo colpo a cui regger non sa,
no, no, non sa.

ANNA
Coppia iniqua,
l'estrema vendetta non impreco, no,
in quest'ora tremenda;
nel sepolcro che aperto m'aspetta,
col perdono sul labbro si scenda;
ah! ei m'acquisti clemenza
e favore al cospetto
d'un Dio di pietà favor,
pietà, si, clemenza e pietà,
favor, pietà.

CORO
Ciel!
risparmia al suo core trafitto...

ANNA
Tacete, tacete, cessate, cessate!

CORO
... questo colpo a cui regger non sa.

ANNA
Manca solo a compire il delitto,
manca solo il mio sangue,
e versato sarà,
si, si, si. Coppia iniqua,
l'estrema vendetta, ecc.

CORO
Ciel! ...... risparmia questo colpo
a cui regger non sa, ecc.

ANNA
Ah! pietà, si, pietà, ah!, ecc.

(sviene)

(Si presentano gli sceriffi a prendere i prigionieri. Rochefort, Smeton e Percy vanno loro incontro e additando Anna, esclamano:

SMETON, PERCY, ROCHEFORT
Immolata una vittima e già.



|新しいページ|検索|ページ一覧|RSS|@ウィキご利用ガイド | 管理者にお問合せ
|ログイン|