オペラ作曲家別索引

オペラ対訳完成

その他対訳完成

対訳一部完成

このサイトについて

アクセス数

  • 今日  -
  • 昨日  -
  • 累計  -

翻訳エンジン


bose_soundlink_color_ii



ATTO I
Un salone in casa di Magda, a Parigi.

YVETTE
(ridendo)
Ah! No! no!

BIANCA
Non dite questo!

PRUNIER
Signore! Vi contesto
il dritto di rider!...

YVETTE
E noi quello
di parlare sul serio!

PRUNIER
È pura verità!

MAGDA
(avvicinandosi)
La verità sarebbe?...

PRUNIER
Una cosa assai grave:
A Parigi si ama!
Imperversa una moda
nel gran mondo elegante:
L'amor sentimentale!

LISETTE
(interrompendo)
Amor sentimentale?...
Ma non dategli retta!
Storie!...Si vive in fretta:
"Mi vuoi?" "Ti voglio"...È fatto!

PRUNIER
(a Magda)
Il suo contegno mi ripugna!

MAGDA
(benevola)
Poeta, perdonate!...In casa mia
l'anormale è una regola...
(a Lisette)
Tu, via!

LISETTE
(inclinandosi)
Io ritorno al mio servizio
se del mio giudizio
non si sa che far!
(esce)

MAGDA
(a Prunier)
Dunque...raccontavate?...

PRUNIER
Che la moda è romantica:
sguardi amorosi
strette furtive,
baci, sospiri
ma niente più!...

YVETTE, BIANCA SUZY
(a Prunier)
Amore! - O cielo!...Svengo!...
Io struggo!...Cedo!...Muoio!...
Illanguidisco Tutta! Consolami, poeta!
Assistimi fortuna!...Dammi un chiaro di luna...
e un verso del Musset!...

MAGDA
(interrompendo)
Non scherzate!...

PRUNIER
(con sorpresa, a Magda)
Che c'è?
La moda v'interessa?...

MAGDA
Può darsi!...Continuate.

PRUNIER
La malattia...
diciamo epidemia...
meglio è dire follia,
fa grande strage
nel mondo femminile!...

(Tutte si avvicinano)

È un microbo sottile
che turbina nell'aria?...
Ci prende di sorpresa
e il cuor non ha difesa?...

TUTTE
(comiche)
È un microbo sottile
che turbina nell'aria?...
Ci prende di sorpresa
e il cuor non ha difesa?...

PRUNIER
Nessuno può salvarsi
tanto è oscura l'insidia!...

TUTTE
Nessuna?

PRUNIER
Nessuna!

TUTTE
Nessuna!...

PRUNIER
(grave)
Nessuna!...Anche Doretta...

TUTTE
Doretta? E chi sarebbe?...

PRUNIER
La mia nuova eroina:
una cara donnina
che fu presa dal male
e immortalai tal quale
nell'ultima canzone...

TUTTE
La vogliamo sentire!

PRUNIER
(ironico)
Ne potreste soffrire!

TUTTE
Non fatevi pregare!

MAGDA
Vi impongo di cantare!
(gli uomini)
E voi laggiù, silenzio!
(solenne)
Il poeta Prunier,
gloria della nazione,
degna le nostre orecchie
d'una nuova canzone!

RAMBALDO
(alzandosi)
Argomento?

PRUNIER
L'amore!

RAMBALDO
(sedendosi)
Il tema è un po' appassito!

MAGDA
L'amore è sempre nuovo!...
(a Prunier)
Su, poeta!

PRUNIER
Mi provo!
Chi il bel sogno di Doretta
potè indovinar?
Il suo mistero nessuno mal scoprì!
Un bel giorno il re la bimba
volle avvicinar:
- Se tu a me credi
se tu me cedi,
ti farò ricca!
Ah! creatura!
Dolce incanto!
La vana tua paura,
il trepido tuo pianto
ora sparirà!
- No! mio sire!
No, non piango!
Ma come son, rimango,
chè l'oro non può dare
la felicità!

(Magda si avvicina a Prunier)

MAGDA
Perchè non continuate?

PRUNIER
Il seguito mi manca:
se voi l'indovinate
vi cedo la mia gloria!

MAGDA
La conquista mi tenta,
e la semplice istoria!...
(sedendosi al piano)
Chi il bel sogno di Doretta
potè indovinar?
Il suo mistero coma mai finì?
Ahimè! un giorno uno studente
in bocca la baciò
e fu quel bacio
rivelazione:
fu la passione!...
Folle amore!
Folle ebbrezza!
Chi la sottile carezza
d'un bacio così ardente
mai ridir potrà?...

TUTTI
(sottovoce)
Deliziosa!...

MAGDA
(con ardor)
Ah! mio sogno!...
Ah! mia vita!...

TUTTI
È squisita!...

MAGDA
Che importa la ricchezza
se alfine è rifiorita
la felicità!
O sogno d'or
poter amar così!...

PRUNIER
(a Magda)
Ai vostri piedi
tutte le grazie della Primavere!

MAGDA
(levandosi)
No...Adesso non burlatemi...

PERICHAUD
Vi ripeto: squisita!

CREBILLON
Che arte!

GOBIN
Che finezza!

RAMBALDO
Che calore!

MAGDA
(a Rambaldo)
Come?...voi l'uomo pratico?...

RAMBALDO
(resinato)
La corrente trascina!

MAGDA
(ironica)
Merito di Prunier, nostra rovina!

PRUNIER
Non sono io! Nel fondo
d'ogni anima c'è
un diavolo romantico
ch'è più forte di me,
di voi, di tutti!...

RAMBALDO
No! Il mio diavolo dorme!

YVETTE
(ingenua)
Che peccato! Perchè?...

RAMBALDO
Mi armo di acqua santa e lo sconfiggo.
Lo volete vedere?
(a Magda)
Ecco!

MAGDA
(con sorpresa)
A me?

RAMBALDO
Certo!...a mia intenzione
era di offrirvelo prima di pranzo...
me en dimenticai...mai l'occasione
sembra inventata apposta!

MAGDA
(fredda)
Ho una sola risposta:
non cambio d'opinione...

RAMBALDO
(ironico)
Non lo esigo!...

(Rambaldo s'allontana)

PRUNIER
(fra sé)
La Doretta
della mia fantasia
non si turba...
ma, in verità,
mi pare che vacilli
quella della realtà!

LISETTE
(entra, a Rambaldo)
Un momento: scusi ecco:
quel signore giunse ancora,
gli risposi: già! aspetti!
Mi rispose: Già da un'ora
sto in istrada passeggiando
in attesa d'un comando!...
Che mi dica se non può!

RAMBALDO
Non ho capito una parola!

LISETTE
Auff!
Quel signore che le dissi
la cercava poco fa...

RAMBALDO
Ebbene?

LISETTE
Non si muove,
non la smette,
sette volte
già torno!

RAMBALDO
Sette volte?

LISETTE
Sette! Sette!
Le ripeto: non la smette
fra un minuto tornerà.

RAMBALDO
(a Magda)
Scusate, Magda:
Mi permettete
di ricevere qui il figlio
d'un amico d'infanzia?
Da due ore m'aspetta...

MAGDA
Ma fate pure! Siete in casa vostra.

RAMBALDO
Grazie.
(a Lisette)
Ditegli allora che passi pure qui.

(Lisette esce)

PRUNIER
(a Magda, indicando a Lisette)
Come fate a sopportarla?
È un mulinello!

MAGDA
No. È una brava ragazza...
Forse invadente,
ma divertente...
Un po' di sole
nella mia vita!

BIANCA
La tua vita è invidiabile!

YVETTE
Rambaldo generoso!

BIANCA
Credi a me che nessuna
ebbe la tua fortuna.

MAGDA
Che importa la fortuna!

(Prunier si allontana)

SUZY
La vita è assai difficile!

BIANCA
Costa tanto il denaro!...

MAGDA
Denaro... Denaro...
nient'altro che denaro!...
Ma via! Siate sincere!
Son sicura che voi assomigliate
e spesso rimpiangete
la piccola grisette
ch'è felice col suo innamorato!

BIANCA
Son sogni!

MAGDA
Ma che non si dimenticano più!...
Ah, quella sera
che son scappata alla mia vecchia zia!
Mi pari ieri!...
E perchè non potrebbe
essere ancora domani?...
Perchè?
(ricordando)
Ore dolci e divine
di lieta baraonda
fra studenti e sortine
d'una notte a Bullier!...
Come andai? Non lo so!
Come uscii?...Non lo so!
Cantava una lenta canzone
la musica strana
e una voce lontana
me diceva così:
"Fanciulla è sbocciato l'amore!
difendi, difendi il tuo core!
Dei baci e sorrisi l'incanto
si paga con stille di pianto!..."
Quando ci sedemmo
stanchi, estenuati
dalla danza, la gola
arsa, ma l'anima
piena d'allegrezza,
me parve che si schiudesse
tutta una nuova esistenza!...
Due bocks...egli disse al garzone!
Stupita fissavo quel grande scialone!
Gettò venti soldi, aggiunse: Tenete!

YVETTE
Che gesto da Creso!...

(Tutte ridono)

SUZY, BIANCA
Che nobile gesto!
Che lusso! Che sfarzo!

YVETTE
C'è tutto compresso?

BIANCA, SUZY
La birra ed il resto?

BIANCA, SUZY, YVETTE
Vogliamo la chiusa!
Vogliamo la fine!

MAGDA
"Piccola adorata mia
il tuo nome vuoi dir!
Io sul marmo scrissi:
egli accanto
il nome suo tracciò...
E là, fra la mattana
di tutta quella gente,
ci siamo guardati
ma senza dir niente...

YVETTE
Oh! Strano!...senza dir niente?...

BIANCA
E allora?...

MAGDA
M'impaurii?...no lo so!
Poi fuggi!...Più non so!...
Cantava una triste canzone
la musica strana.
E una voce lontana
mi diceva così:
"Fanciulla è sbocciato l'amore!
Difendi, difendi il tuo core!
Dei baci e sorrisi l'incanto
si paga con stille di pianto!..."
(si alza)
Potessi rivivere ancora
la gioia di un'ora!...
ATTO I
Un salone in casa di Magda, a Parigi.

YVETTE
(ridendo)
Ah! No! no!

BIANCA
Non dite questo!

PRUNIER
Signore! Vi contesto
il dritto di rider!...

YVETTE
E noi quello
di parlare sul serio!

PRUNIER
È pura verità!

MAGDA
(avvicinandosi)
La verità sarebbe?...

PRUNIER
Una cosa assai grave:
A Parigi si ama!
Imperversa una moda
nel gran mondo elegante:
L'amor sentimentale!

LISETTE
(interrompendo)
Amor sentimentale?...
Ma non dategli retta!
Storie!...Si vive in fretta:
"Mi vuoi?" "Ti voglio"...È fatto!

PRUNIER
(a Magda)
Il suo contegno mi ripugna!

MAGDA
(benevola)
Poeta, perdonate!...In casa mia
l'anormale è una regola...
(a Lisette)
Tu, via!

LISETTE
(inclinandosi)
Io ritorno al mio servizio
se del mio giudizio
non si sa che far!
(esce)

MAGDA
(a Prunier)
Dunque...raccontavate?...

PRUNIER
Che la moda è romantica:
sguardi amorosi
strette furtive,
baci, sospiri
ma niente più!...

YVETTE, BIANCA SUZY
(a Prunier)
Amore! - O cielo!...Svengo!...
Io struggo!...Cedo!...Muoio!...
Illanguidisco Tutta! Consolami, poeta!
Assistimi fortuna!...Dammi un chiaro di luna...
e un verso del Musset!...

MAGDA
(interrompendo)
Non scherzate!...

PRUNIER
(con sorpresa, a Magda)
Che c'è?
La moda v'interessa?...

MAGDA
Può darsi!...Continuate.

PRUNIER
La malattia...
diciamo epidemia...
meglio è dire follia,
fa grande strage
nel mondo femminile!...

(Tutte si avvicinano)

È un microbo sottile
che turbina nell'aria?...
Ci prende di sorpresa
e il cuor non ha difesa?...

TUTTE
(comiche)
È un microbo sottile
che turbina nell'aria?...
Ci prende di sorpresa
e il cuor non ha difesa?...

PRUNIER
Nessuno può salvarsi
tanto è oscura l'insidia!...

TUTTE
Nessuna?

PRUNIER
Nessuna!

TUTTE
Nessuna!...

PRUNIER
(grave)
Nessuna!...Anche Doretta...

TUTTE
Doretta? E chi sarebbe?...

PRUNIER
La mia nuova eroina:
una cara donnina
che fu presa dal male
e immortalai tal quale
nell'ultima canzone...

TUTTE
La vogliamo sentire!

PRUNIER
(ironico)
Ne potreste soffrire!

TUTTE
Non fatevi pregare!

MAGDA
Vi impongo di cantare!
(gli uomini)
E voi laggiù, silenzio!
(solenne)
Il poeta Prunier,
gloria della nazione,
degna le nostre orecchie
d'una nuova canzone!

RAMBALDO
(alzandosi)
Argomento?

PRUNIER
L'amore!

RAMBALDO
(sedendosi)
Il tema è un po' appassito!

MAGDA
L'amore è sempre nuovo!...
(a Prunier)
Su, poeta!

PRUNIER
Mi provo!
Chi il bel sogno di Doretta
potè indovinar?
Il suo mistero nessuno mal scoprì!
Un bel giorno il re la bimba
volle avvicinar:
- Se tu a me credi
se tu me cedi,
ti farò ricca!
Ah! creatura!
Dolce incanto!
La vana tua paura,
il trepido tuo pianto
ora sparirà!
- No! mio sire!
No, non piango!
Ma come son, rimango,
chè l'oro non può dare
la felicità!

(Magda si avvicina a Prunier)

MAGDA
Perchè non continuate?

PRUNIER
Il seguito mi manca:
se voi l'indovinate
vi cedo la mia gloria!

MAGDA
La conquista mi tenta,
e la semplice istoria!...
(sedendosi al piano)
Chi il bel sogno di Doretta
potè indovinar?
Il suo mistero coma mai finì?
Ahimè! un giorno uno studente
in bocca la baciò
e fu quel bacio
rivelazione:
fu la passione!...
Folle amore!
Folle ebbrezza!
Chi la sottile carezza
d'un bacio così ardente
mai ridir potrà?...

TUTTI
(sottovoce)
Deliziosa!...

MAGDA
(con ardor)
Ah! mio sogno!...
Ah! mia vita!...

TUTTI
È squisita!...

MAGDA
Che importa la ricchezza
se alfine è rifiorita
la felicità!
O sogno d'or
poter amar così!...

PRUNIER
(a Magda)
Ai vostri piedi
tutte le grazie della Primavere!

MAGDA
(levandosi)
No...Adesso non burlatemi...

PERICHAUD
Vi ripeto: squisita!

CREBILLON
Che arte!

GOBIN
Che finezza!

RAMBALDO
Che calore!

MAGDA
(a Rambaldo)
Come?...voi l'uomo pratico?...

RAMBALDO
(resinato)
La corrente trascina!

MAGDA
(ironica)
Merito di Prunier, nostra rovina!

PRUNIER
Non sono io! Nel fondo
d'ogni anima c'è
un diavolo romantico
ch'è più forte di me,
di voi, di tutti!...

RAMBALDO
No! Il mio diavolo dorme!

YVETTE
(ingenua)
Che peccato! Perchè?...

RAMBALDO
Mi armo di acqua santa e lo sconfiggo.
Lo volete vedere?
(a Magda)
Ecco!

MAGDA
(con sorpresa)
A me?

RAMBALDO
Certo!...a mia intenzione
era di offrirvelo prima di pranzo...
me en dimenticai...mai l'occasione
sembra inventata apposta!

MAGDA
(fredda)
Ho una sola risposta:
non cambio d'opinione...

RAMBALDO
(ironico)
Non lo esigo!...

(Rambaldo s'allontana)

PRUNIER
(fra sé)
La Doretta
della mia fantasia
non si turba...
ma, in verità,
mi pare che vacilli
quella della realtà!

LISETTE
(entra, a Rambaldo)
Un momento: scusi ecco:
quel signore giunse ancora,
gli risposi: già! aspetti!
Mi rispose: Già da un'ora
sto in istrada passeggiando
in attesa d'un comando!...
Che mi dica se non può!

RAMBALDO
Non ho capito una parola!

LISETTE
Auff!
Quel signore che le dissi
la cercava poco fa...

RAMBALDO
Ebbene?

LISETTE
Non si muove,
non la smette,
sette volte
già torno!

RAMBALDO
Sette volte?

LISETTE
Sette! Sette!
Le ripeto: non la smette
fra un minuto tornerà.

RAMBALDO
(a Magda)
Scusate, Magda:
Mi permettete
di ricevere qui il figlio
d'un amico d'infanzia?
Da due ore m'aspetta...

MAGDA
Ma fate pure! Siete in casa vostra.

RAMBALDO
Grazie.
(a Lisette)
Ditegli allora che passi pure qui.

(Lisette esce)

PRUNIER
(a Magda, indicando a Lisette)
Come fate a sopportarla?
È un mulinello!

MAGDA
No. È una brava ragazza...
Forse invadente,
ma divertente...
Un po' di sole
nella mia vita!

BIANCA
La tua vita è invidiabile!

YVETTE
Rambaldo generoso!

BIANCA
Credi a me che nessuna
ebbe la tua fortuna.

MAGDA
Che importa la fortuna!

(Prunier si allontana)

SUZY
La vita è assai difficile!

BIANCA
Costa tanto il denaro!...

MAGDA
Denaro... Denaro...
nient'altro che denaro!...
Ma via! Siate sincere!
Son sicura che voi assomigliate
e spesso rimpiangete
la piccola grisette
ch'è felice col suo innamorato!

BIANCA
Son sogni!

MAGDA
Ma che non si dimenticano più!...
Ah, quella sera
che son scappata alla mia vecchia zia!
Mi pari ieri!...
E perchè non potrebbe
essere ancora domani?...
Perchè?
(ricordando)
Ore dolci e divine
di lieta baraonda
fra studenti e sortine
d'una notte a Bullier!...
Come andai? Non lo so!
Come uscii?...Non lo so!
Cantava una lenta canzone
la musica strana
e una voce lontana
me diceva così:
"Fanciulla è sbocciato l'amore!
difendi, difendi il tuo core!
Dei baci e sorrisi l'incanto
si paga con stille di pianto!..."
Quando ci sedemmo
stanchi, estenuati
dalla danza, la gola
arsa, ma l'anima
piena d'allegrezza,
me parve che si schiudesse
tutta una nuova esistenza!...
Due bocks...egli disse al garzone!
Stupita fissavo quel grande scialone!
Gettò venti soldi, aggiunse: Tenete!

YVETTE
Che gesto da Creso!...

(Tutte ridono)

SUZY, BIANCA
Che nobile gesto!
Che lusso! Che sfarzo!

YVETTE
C'è tutto compresso?

BIANCA, SUZY
La birra ed il resto?

BIANCA, SUZY, YVETTE
Vogliamo la chiusa!
Vogliamo la fine!

MAGDA
"Piccola adorata mia
il tuo nome vuoi dir!
Io sul marmo scrissi:
egli accanto
il nome suo tracciò...
E là, fra la mattana
di tutta quella gente,
ci siamo guardati
ma senza dir niente...

YVETTE
Oh! Strano!...senza dir niente?...

BIANCA
E allora?...

MAGDA
M'impaurii?...no lo so!
Poi fuggi!...Più non so!...
Cantava una triste canzone
la musica strana.
E una voce lontana
mi diceva così:
"Fanciulla è sbocciato l'amore!
Difendi, difendi il tuo core!
Dei baci e sorrisi l'incanto
si paga con stille di pianto!..."
(si alza)
Potessi rivivere ancora
la gioia di un'ora!...



|新しいページ|検索|ページ一覧|RSS|@ウィキご利用ガイド | 管理者にお問合せ
|ログイン|