オペラ作曲家別索引

オペラ対訳完成

その他対訳完成

対訳一部完成

このサイトについて

アクセス数

  • 今日  -
  • 昨日  -
  • 累計  -

翻訳エンジン


bose_soundlink_color_ii



YVETTE
E poi?

MAGDA
Basta... È finito...

BIANCA
(con disillusione)
Finito così?

MAGDA
Il profumo squisito
della strane avventura,
amiche è tutto qui.

BIANCA
(a Prunier, qui arriva)
Poeta, un argomento!

YVETTE, BIANCA, SUZY
(alternandosi)
Storia d'un puro amore
fra Magda giovinetta
e un ignoto signore...
Incontro ed abbandono
in meno di due ore..."

PRUNIER
Due ore? È quanto basta!

BIANCA
No: l'avventura è casta.

PRUNIER
Date i particolari!

BIANCA
Una fuga, una festa,
un po' di birra...

YVETTE
A casa, tutta sola,
la vecchia zia che aspetta.

BIANCA
E due baffetti bruni
che fan girar la testa!

PRUNIER
(fingendo equivocarsi)
La zia coi baffi bruni
che beve della birra?
Curiosa?...Ma no m'attira!

MAGDA
(sorridendo)
V'attira la nipote?

PRUNIER
Può darsi!...ma qualora
essa risponde ai miei giusti d'artista!
La donna che conquista
dev'essere raffinata,
elegante, perversa...
Degna insomma di me:
Galatea, Berenice,
Francesca, Salomè!...

YVETTE
(impressionata)
O che uomo difficile!

BIANCA
(impressionata)
Che uomo complicato!

PRUNIER
Non en ho colpa: son nato
per le grandi avventure!

MAGDA
Ma come le scoprite tante virtù? Poeta!

PRUNIER
È semplice: la mèta
d'ogni donna è segnata
nel palmo della mano...

MAGDA
Davvero?

BIANCA
O strano!

YVETTE
Strano!

PRUNIER
Se volete provare...
Ma esigo un gran mistero.
(indicando)
Il paravento!

BIANCA
Presto!

PRUNIER
Un angolo appartato...
(guardando gli uomini)
Laggiù il volgo profano!...
E qui bellezza e...Scienza!...
(ride)

MAGDA
(alle dame)
Serietà, ve ne prego!

PRUNIER
Incomincio?

MAGDA
Son pronta!
Dite!

BIANCA
Svelateci!

YVETTE
Scoprite!

SUZY
Anch'io voglio sapere!

(Lisette entra e dà un foglio a Rambaldo)

RAMBALDO
(legge)
Ah! Ruggero Lastouc... Fate passare...

(Ruggero entra)

O mio giovine amico...
Dovete perdonare...

RUGGERO
(timido)
Son io chi chiedo scusa...
ecco...con questa lettera
mio padre mi presenta...
Vi scrive...leggerete.

RAMBALDO
(prendendo la lettera)
Ma vi prego... sedete.

PRUNIER
(esanimando la mano di Magda)
Vi siete rivelata!... L'avvenire
è grave e misterioso...

TUTTE
Sentiamolo!

PRUNIER
Non oso!
È troppo sibillino...

MAGDA
Non turbatevi... osate...

PRUNIER
Vi trascina il destino!...
Forse, come la rondine,
migrerete oltre il mare,
verso un chiaro paese
di sogno... Verso il sole,
verso l'Amore...
E forse...

MAGDA
(interrompendolo)
Un cattivo presagio?...

PRUNIER
No. Il destino
ha un suo duplice viso:
Un sorriso o un'angoscia?... Mistero!

RAMBALDO
(dando la lettera a Ruggero)
...Ed è la prima volta
che venite a Parigi?

RUGGERO
La prima...

PRUNIER
(guardando la mano di Bianca)
A voi la folta
contorsione de segni
suggerisce un "Et ultra!"

BIANCA
Significa?...

PRUNIER
Più avanti!
Che più offre la vince
su tutti gli aspiranti...

(Lisette offre una coppa de champagne a Ruggero, poi si avvicina alle dame)

RAMBALDO
(a Prunier)
Poeta raffinato, dite un po',
dove si può mandare un giovinotto
che vuol passare la sera allegramente?

PRUNIER
(Si alza e si avvicina a Rambaldo)
A letto!

RAMBALDO
Non scherzate.

PRUNIER
È verità.
La prima serata a Parigi
non è che una vana leggenda
è tempo oramai di sfatarla!

LISETTE
No! No! mille volte no!
Non è vero!...Io sono Parigina
nell'anima e difendo
il regno della donna!

(Tutti si avvicinano)

PRUNIER
Storie! - Ma che!

LISETTE
Non ascoltatelo!
Parigi è piena
di fascini, sorprese e meraviglie!

TUTTI
Brava...

PRUNIER
(agitato)
Esigo un contegno!

LISETTE
(con esaltazione)
La prima sera a Parigi
è come vedere il mare
per la prima volta!
Mai si è immaginato niente
di più grande di più bello!

PRUNIER
Basta! Basta! Mettetela alla porta!

LISETTE
(indicando Prunier)
Lasciatelo ai suoi sdegni!
Aiutatemi voi!

PRUNIER
(a Magda, sottovoce)
Essa è troppo insolente!

MAGDA
Compatite, poeta

(Magda e Rambaldo s'allontano)

RAMBALDO
(a Lisette)
Avanti dunque! Indica tu la mèta!

RUGGERO
(a Rambaldo)
Vi ringrazio!

LISETTE
(alle dame)
Dove lo mandiamo?

YVETTE
Ora penseremo...

BIANCA
Ci vuole una trovata
che sia degna di noi!

SUZY
(a Lisette)
Tocca a voi!

LISETTE
Tocca a me?
(Prende un foglio)
Prendete nota, mio signor!...
Scrive qua.
Presto! Orsù!

DONNE
Le bal Musard!
Pré Catelan!
A Frascati!
Meglio Cadet!...
Tutta Parigi scintilla!
Tutta Parigi sfavilla!...

LISETTE
No!... Da Bullier!

TUTTI
Sì! Da Bullier!!... Bullier!
È questa la scelta miglior!

LISETTE
(a Ruggero)
Qua! Segnate!... E andate!...
Amore è là, gioia e piacer...
Scegliete il cuor che vi convien...
Ma ricordate che da Bullier
tra risa, luci e fior
canta più ardente amor!...

(Ruggero e Lisette escono. Magda e Prunier si avvicinano)

MAGDA
No... Povero figliolo!
un poco di pietà...
Me l'avete intontito.

RAMBALDO
Laggiù si sveglierà!

BIANCA
Bullier fa dei miracoli!

MAGDA
(ricordando)
Bullier!

PRUNIER
Avea tutto il profumo
della sua gioventù.
L'aria e pregna di lavanda...
(comico)
Non sentite?

RAMBALDO
Sento... e scappo!...
Buona sera.
(a Magda)
Buona sera...

PERICHAUD
Vi ringrazio...

BIANCA, YVETTE
A domani...

PRUNIER
Buona sera...

(Tutti escono. Magda, affaticata, si siede. Entra Lisette)

MAGDA
La carrozza.

LISETTE
Va bene.

MAGDA
(d'improvviso)
No Lisette. Non esco.
Accendete di là!...

LISETTE
Ricordo a la signora
che più tardi non mi troverà:
è serata d'uscita.

MAGDA
Andate pure.

LISETTE
Grazie.

(Esce)

MAGDA
(Ripete la profezia di Prunier)
... Forse, come la rondine,
migrerete oltre il mare,
verso un chiaro paese
di sogno... Verso il sole,
verso l'Amore...
(con decisione)
Bullier!

(Ride e esce. Entra Lisette e si scontra con Prunier)

PRUNIER
(esagerato)
T'amo!...

LISETTE
(con affettazione)
Menti!

PRUNIER
(comico)
No!
Tu sapessi a quale prezzo
ti disprezzo!...
Tu non sai la mia gloria
vuole orpello e falsità?
Non può amar che donne ricche
un poeta come me!
Io lo dico, c'è chi crede,
ed invece son per te!...

LISETTE
(con dolcezza)
Che silenzio!

PRUNIER
Che mistero!

LISETTE
M'ami?

PRUNIER
T'amo!

LISETTE
T'avvilisce?

PRUNIER
En son fiero!

(Lisette indossa il capello)

LISETTE
Ora andiamo!... Tutto tace!...

PRUNIER
No! Il capello non mi piace!

LISETTE
Non ti piace?...È il suo migliore!

PRUNIER
Non s'intona con il resto!

LISETTE
Cambio?

PRUNIER
Cambia!... Ma fa presto!

(Lisette esce)

PRUNIER
Nove muse, a voi perdono
se discendo così in basso!
L'amo, l'amo... e non ragiono!
Nove Muse a voi perdono!

LISETTE
(entra)
Questo è meglio?

PRUNIER
È originale!

LISETTE
E il mantello?

PRUNIER
Non è tale
da strapparmi un'ovazione.

LISETTE
Vuoi che metta quella cappa
che indossavo l'altra sera?

PRUNIER
Sì, cappa in seta nera!...

(Lisette esce)

Nove Muse, a voi perdono
se mi abbasso a consigliarla
ma da esteta quale sono,
non, no posso abbandonarla!

LISETTE
(entra)
Son completa?

PRUNIER
Sei squisita!

LISETTE
La borsetta?

PRUNIER
(prendendo la borsetta)
Eccola qua.

LISETTE
(apre la borsetta)
Vuoi rossetto sulle labbra?

PRUNIER
Sì, il tuo labbro fiorirà!

LISETTE
Sulle gote?

PRUNIER
Sian due rose!

LISETTE
Nero gli occhi?

PRUNIER
Pochi tocchi!

LISETTE
Ecco!

PRUNIER
Fatto?

LISETTE
Fatto!

PRUNIER
Là!

LISETTE
Che silenzio!

PRUNIER
Che mistero!

LISETTE
Chi ci chiama?

PRUNIER
Il nostro amore!

LISETTE
Chi mi ama?

PRUNIER
Questo cuore!

LISETTE
Chi mi bacia?

PRUNIER
(la bacia)
Il labbro mio!

LISETTE
(sottovoce)
Perchè bacia?... Di?... Perchè?

PRUNIER
Per ridirti: io son te!

(Escono ed entra Magda vestita con discrezione, prende un fiore e lo pone sul cappello)

MAGDA
Chi mi riconoscerebbe?...
Chi il mistero di Doretta
potè indovinar?...
(Si guarda allo specchio)
Ma sì, Chi mi riconoscerebbe?...

(Esce)
YVETTE
E poi?

MAGDA
Basta... È finito...

BIANCA
(con disillusione)
Finito così?

MAGDA
Il profumo squisito
della strane avventura,
amiche è tutto qui.

BIANCA
(a Prunier, qui arriva)
Poeta, un argomento!

YVETTE, BIANCA, SUZY
(alternandosi)
Storia d'un puro amore
fra Magda giovinetta
e un ignoto signore...
Incontro ed abbandono
in meno di due ore..."

PRUNIER
Due ore? È quanto basta!

BIANCA
No: l'avventura è casta.

PRUNIER
Date i particolari!

BIANCA
Una fuga, una festa,
un po' di birra...

YVETTE
A casa, tutta sola,
la vecchia zia che aspetta.

BIANCA
E due baffetti bruni
che fan girar la testa!

PRUNIER
(fingendo equivocarsi)
La zia coi baffi bruni
che beve della birra?
Curiosa?...Ma no m'attira!

MAGDA
(sorridendo)
V'attira la nipote?

PRUNIER
Può darsi!...ma qualora
essa risponde ai miei giusti d'artista!
La donna che conquista
dev'essere raffinata,
elegante, perversa...
Degna insomma di me:
Galatea, Berenice,
Francesca, Salomè!...

YVETTE
(impressionata)
O che uomo difficile!

BIANCA
(impressionata)
Che uomo complicato!

PRUNIER
Non en ho colpa: son nato
per le grandi avventure!

MAGDA
Ma come le scoprite tante virtù? Poeta!

PRUNIER
È semplice: la mèta
d'ogni donna è segnata
nel palmo della mano...

MAGDA
Davvero?

BIANCA
O strano!

YVETTE
Strano!

PRUNIER
Se volete provare...
Ma esigo un gran mistero.
(indicando)
Il paravento!

BIANCA
Presto!

PRUNIER
Un angolo appartato...
(guardando gli uomini)
Laggiù il volgo profano!...
E qui bellezza e...Scienza!...
(ride)

MAGDA
(alle dame)
Serietà, ve ne prego!

PRUNIER
Incomincio?

MAGDA
Son pronta!
Dite!

BIANCA
Svelateci!

YVETTE
Scoprite!

SUZY
Anch'io voglio sapere!

(Lisette entra e dà un foglio a Rambaldo)

RAMBALDO
(legge)
Ah! Ruggero Lastouc... Fate passare...

(Ruggero entra)

O mio giovine amico...
Dovete perdonare...

RUGGERO
(timido)
Son io chi chiedo scusa...
ecco...con questa lettera
mio padre mi presenta...
Vi scrive...leggerete.

RAMBALDO
(prendendo la lettera)
Ma vi prego... sedete.

PRUNIER
(esanimando la mano di Magda)
Vi siete rivelata!... L'avvenire
è grave e misterioso...

TUTTE
Sentiamolo!

PRUNIER
Non oso!
È troppo sibillino...

MAGDA
Non turbatevi... osate...

PRUNIER
Vi trascina il destino!...
Forse, come la rondine,
migrerete oltre il mare,
verso un chiaro paese
di sogno... Verso il sole,
verso l'Amore...
E forse...

MAGDA
(interrompendolo)
Un cattivo presagio?...

PRUNIER
No. Il destino
ha un suo duplice viso:
Un sorriso o un'angoscia?... Mistero!

RAMBALDO
(dando la lettera a Ruggero)
...Ed è la prima volta
che venite a Parigi?

RUGGERO
La prima...

PRUNIER
(guardando la mano di Bianca)
A voi la folta
contorsione de segni
suggerisce un "Et ultra!"

BIANCA
Significa?...

PRUNIER
Più avanti!
Che più offre la vince
su tutti gli aspiranti...

(Lisette offre una coppa de champagne a Ruggero, poi si avvicina alle dame)

RAMBALDO
(a Prunier)
Poeta raffinato, dite un po',
dove si può mandare un giovinotto
che vuol passare la sera allegramente?

PRUNIER
(Si alza e si avvicina a Rambaldo)
A letto!

RAMBALDO
Non scherzate.

PRUNIER
È verità.
La prima serata a Parigi
non è che una vana leggenda
è tempo oramai di sfatarla!

LISETTE
No! No! mille volte no!
Non è vero!...Io sono Parigina
nell'anima e difendo
il regno della donna!

(Tutti si avvicinano)

PRUNIER
Storie! - Ma che!

LISETTE
Non ascoltatelo!
Parigi è piena
di fascini, sorprese e meraviglie!

TUTTI
Brava...

PRUNIER
(agitato)
Esigo un contegno!

LISETTE
(con esaltazione)
La prima sera a Parigi
è come vedere il mare
per la prima volta!
Mai si è immaginato niente
di più grande di più bello!

PRUNIER
Basta! Basta! Mettetela alla porta!

LISETTE
(indicando Prunier)
Lasciatelo ai suoi sdegni!
Aiutatemi voi!

PRUNIER
(a Magda, sottovoce)
Essa è troppo insolente!

MAGDA
Compatite, poeta

(Magda e Rambaldo s'allontano)

RAMBALDO
(a Lisette)
Avanti dunque! Indica tu la mèta!

RUGGERO
(a Rambaldo)
Vi ringrazio!

LISETTE
(alle dame)
Dove lo mandiamo?

YVETTE
Ora penseremo...

BIANCA
Ci vuole una trovata
che sia degna di noi!

SUZY
(a Lisette)
Tocca a voi!

LISETTE
Tocca a me?
(Prende un foglio)
Prendete nota, mio signor!...
Scrive qua.
Presto! Orsù!

DONNE
Le bal Musard!
Pré Catelan!
A Frascati!
Meglio Cadet!...
Tutta Parigi scintilla!
Tutta Parigi sfavilla!...

LISETTE
No!... Da Bullier!

TUTTI
Sì! Da Bullier!!... Bullier!
È questa la scelta miglior!

LISETTE
(a Ruggero)
Qua! Segnate!... E andate!...
Amore è là, gioia e piacer...
Scegliete il cuor che vi convien...
Ma ricordate che da Bullier
tra risa, luci e fior
canta più ardente amor!...

(Ruggero e Lisette escono. Magda e Prunier si avvicinano)

MAGDA
No... Povero figliolo!
un poco di pietà...
Me l'avete intontito.

RAMBALDO
Laggiù si sveglierà!

BIANCA
Bullier fa dei miracoli!

MAGDA
(ricordando)
Bullier!

PRUNIER
Avea tutto il profumo
della sua gioventù.
L'aria e pregna di lavanda...
(comico)
Non sentite?

RAMBALDO
Sento... e scappo!...
Buona sera.
(a Magda)
Buona sera...

PERICHAUD
Vi ringrazio...

BIANCA, YVETTE
A domani...

PRUNIER
Buona sera...

(Tutti escono. Magda, affaticata, si siede. Entra Lisette)

MAGDA
La carrozza.

LISETTE
Va bene.

MAGDA
(d'improvviso)
No Lisette. Non esco.
Accendete di là!...

LISETTE
Ricordo a la signora
che più tardi non mi troverà:
è serata d'uscita.

MAGDA
Andate pure.

LISETTE
Grazie.

(Esce)

MAGDA
(Ripete la profezia di Prunier)
... Forse, come la rondine,
migrerete oltre il mare,
verso un chiaro paese
di sogno... Verso il sole,
verso l'Amore...
(con decisione)
Bullier!

(Ride e esce. Entra Lisette e si scontra con Prunier)

PRUNIER
(esagerato)
T'amo!...

LISETTE
(con affettazione)
Menti!

PRUNIER
(comico)
No!
Tu sapessi a quale prezzo
ti disprezzo!...
Tu non sai la mia gloria
vuole orpello e falsità?
Non può amar che donne ricche
un poeta come me!
Io lo dico, c'è chi crede,
ed invece son per te!...

LISETTE
(con dolcezza)
Che silenzio!

PRUNIER
Che mistero!

LISETTE
M'ami?

PRUNIER
T'amo!

LISETTE
T'avvilisce?

PRUNIER
En son fiero!

(Lisette indossa il capello)

LISETTE
Ora andiamo!... Tutto tace!...

PRUNIER
No! Il capello non mi piace!

LISETTE
Non ti piace?...È il suo migliore!

PRUNIER
Non s'intona con il resto!

LISETTE
Cambio?

PRUNIER
Cambia!... Ma fa presto!

(Lisette esce)

PRUNIER
Nove muse, a voi perdono
se discendo così in basso!
L'amo, l'amo... e non ragiono!
Nove Muse a voi perdono!

LISETTE
(entra)
Questo è meglio?

PRUNIER
È originale!

LISETTE
E il mantello?

PRUNIER
Non è tale
da strapparmi un'ovazione.

LISETTE
Vuoi che metta quella cappa
che indossavo l'altra sera?

PRUNIER
Sì, cappa in seta nera!...

(Lisette esce)

Nove Muse, a voi perdono
se mi abbasso a consigliarla
ma da esteta quale sono,
non, no posso abbandonarla!

LISETTE
(entra)
Son completa?

PRUNIER
Sei squisita!

LISETTE
La borsetta?

PRUNIER
(prendendo la borsetta)
Eccola qua.

LISETTE
(apre la borsetta)
Vuoi rossetto sulle labbra?

PRUNIER
Sì, il tuo labbro fiorirà!

LISETTE
Sulle gote?

PRUNIER
Sian due rose!

LISETTE
Nero gli occhi?

PRUNIER
Pochi tocchi!

LISETTE
Ecco!

PRUNIER
Fatto?

LISETTE
Fatto!

PRUNIER
Là!

LISETTE
Che silenzio!

PRUNIER
Che mistero!

LISETTE
Chi ci chiama?

PRUNIER
Il nostro amore!

LISETTE
Chi mi ama?

PRUNIER
Questo cuore!

LISETTE
Chi mi bacia?

PRUNIER
(la bacia)
Il labbro mio!

LISETTE
(sottovoce)
Perchè bacia?... Di?... Perchè?

PRUNIER
Per ridirti: io son te!

(Escono ed entra Magda vestita con discrezione, prende un fiore e lo pone sul cappello)

MAGDA
Chi mi riconoscerebbe?...
Chi il mistero di Doretta
potè indovinar?...
(Si guarda allo specchio)
Ma sì, Chi mi riconoscerebbe?...

(Esce)


|新しいページ|検索|ページ一覧|RSS|@ウィキご利用ガイド | 管理者にお問合せ
|ログイン|